Porta Fuga

Descrizione

Si apre sulla penultima cinta muraria, e prende il nome dal leggendario episodio della sconfitta di Annibale (217 a.C.), che sarebbe avvenuta ad opera del popolo di Spoleto mediante il lancio di olio bollente dalla Torre dell'Olio.

Riporta nell'arco, in latino, la seguente iscrizione.

ANNIBALE, DOPO AVER SCONFITTO I ROMANI AL TRASIMENO, RESPINTO DA SPOLETO CON GRANDE STRAGE DEI SUOI, MENTRE MARCIAVA ALL'ATTACCO DI ROMA. CON LA MEMORABILE FUGA DETTE IL NOME A QUESTA PORTA”.

Mappa