Botteghe medioevali

Descrizione

Nella attuale Via dei Duchi. le arcate delle navate della distrutta chiesa di San Donato (che prima ancora fu tempio di Giove, Giunone e Minerva) furono riusate per la costruzione dei due palazzi ai lati della via e, grazie ad apposite tamponature, utilizzate come magazzini e come botteghe.

Successivamente vi furono creati dei muretti con una ampia pietra sporgente, utile per esporre le merci, ed apposti dei pesanti (e bellissimi) sportelloni in legno a chiudere.

Usiamo chiamare questi ambienti di Via dei Duchi "botteghe medioevali". Ma probabilmente queste ultime addizioni e questo uso sono di epoca rinascimentale.

Mappa