Palazzo Racani Arroni

Descrizione

Il palazzo incornicia sulla destra, scendendo, la meravigliosa scalinata che porta al Duomo di Spoleto.

Risale ai primi anni del XVI secolo, costruito per iniziativa della famiglia Racani, e passò poi in proprietà ai Brancaleoni prima, ai Vari poi ed infine agli Arroni.

La facciata aveva una serie di graffiti, probabilmente opera di Giovanni da Spoleto, di cui, purtroppo, oggi rimangono poche tracce. Aveva anche un sistema di pluviali in oro, che fu asportato.

All'interno un cortile con un bellissimo ninfeo.

Mappa