Casa Romana

Descrizione

La casa romana, un'altra delle scoperte del grande archeologo spoletino Giuseppe Sordini, si trova sotto il palazzo comunale di Spoleto, con ingresso appena a sinistra della scalinata. Gli scavi iniziarono nel 1885 e durarono oltre cinque anni, finanziati in parte da un gentiluomo inglese: Sir Saville Lumley. Proseguirono poi, con alcune pause, fino al 1914, anno della scomparsa del Sordini.

Risale al I secolo dopo Cristo. Da alcune iscrizioni si è dimostrato che fu di proprietà di Vespasia Polla, madre dell’imperatore Vespasiano, fondatore della dinastia Flavia, salito al trono nel 69 d.c. . Ella era originaria della Valnerina.

Sono visitabili l'atrio, con ampio impluvium, che ha un pavimento a mosaico bianco e nero, circondato da un mosaico ad onda e da un pozzo.

Poi quattro stanze ai lati dell'atrio, anche esse con pavimenti a mosaico,  ed un grande ambiente in fondo, con il triclinio ed il peristilio.

sito istituzionale

Mappa