San Cristoforo

Descrizione

Questa maiolica è inserita in una nicchia alla sinistra della ex chiesa di S. Maria Maddalena in Capatis.

Potrebbe risalire al XVI secolo.

Raffigura San Cristoforo Martire, patrono dei viaggiatori e dei pellegrini e quindi, da ultimo, degli automobilisti.

E' riconoscibile dalla iconografia classica: in onore al suo nome (portatore di Cristo) veniva raffigurato con Cristo sulla spalla, come qui.

Non pare invece qui ripetuta l'altra iconografia classica: il cinocefalo (uomo con testa di cane), ad imitazione del Dio egizio Anubi, che traghettava le anime ed aveva testa di cane. Però non è verificabile, perchè il volto manca.

Mappa