Lavatoio delle Felici

Descrizione

Quando l'acqua corrente nelle case non c'era (cioè dai tempi dei romani e medioevali, fino a poche decine di anni fà!) era importante avere in città fontanelle per approvigionarsi, pozzi, ove possibile, cisterne ed anche le "fonti", cioè luoghi ove oltre all'acqua si trovavano anche ampie vasche per lavari i panni.

Era anche un luogo di incontro e socializzazione, un punto importante, insomma, della polis.

Questo grande lavatoio fu inaugurato nel 1891, durante i lavori di ristrutturazione dell'acquedotto pubblico. Oggi è ormai completametne diroccato. Affaccia, per altro, sul Monte Luco, per cui poteva essere particolarmente piacevole intrattenervisi.

Si possono ancora notare le grandi vasche e la fontanella che non sgorgava dal muro ma dal basso, dividendosi in due cannelle.

Mappa