Arco della Passeggiata

Descrizione

Quella che oggi appare una spianata in leggera pendenza, da Piazza della Libertà fino alle pendici di Colle Attivoli (al Circolo Tennis), in realtà era una valle. E lo si vede percorrendo a piedi la discesa e la salita a scaletta che portano ai Giardini Chico Mendez. La fatica ne darà la misura.

Per superare il dislivello, nel 1865, a completamento della costruzione della Traversa Nazionale Interna, fu costruito l'"arco della passeggiata"

Dopo grandi dispute con l'ex sindaco Sorchi, che non voleva "spezzare" la sua vigna, fu attuato il progetto di Nicola Fedeli, ingegnere del Comune di Spoleto.

Dapprima fu concepito a sette arcate. Poi sei di queste furono sostituite da un terrapieno e ne rimase uno solo per il passaggio sulla vigna Sorchi,  ma ora è chiuso.

Sotto l'"arco" passano ora i tappeti mobili.

Mappa